Feed RSS

Lo stile firmato Maurizio Pecoraro

Inserito il

agata e maurizio pecoraroMaurizio Pecoraro è un lungimirante e, fuori calendario, per presentare la sua collezione fw 2014-15 ha aperto le porte della propria casa di piazza Risorgimento, un vero concept store.

Lo stilista siciliano, da tempo trasferitosi nella città meneghina, dopo aver riscoperto Parigi con la sua collezione primavera estate 2014 (vedi in foto), non dimentica l’Italia e anche da Milano apre ai buyers e alla stampa internazionale. L’estero attrae e lui, firma di punta del fashion made in Italy, è tra i più apprezzati: “Faccio parte oggi di quella generazione di mezzo degli stilisti italiani che vanta l’esperienza di trent’anni di carriera e il saper rappresentare il mondo attuale. Ne parlo con cognizione di causa ed è per questo motivo che ritengo non si debba esclusivamente guardare alle nuove leve, tuttavia promettenti…”

1904106_10202294343417143_1809142762_nLa frangia è protagonista della collezione fw 2014/15 insieme a nappe, nappine, balze, stampe sul plissè, giochi cromatici e soprattutto movimento allo stato puro l’organza che racchiude tutti i tweed volutamente“sbagliati” per rendere ancor più forte il contrasto tra controllo e libertà. Tutto è tridimensionale, mutante e in movimento grazie alle mille frange diverse su forme e classiche e sartoriali. di pelle, lana, camoscio, tripolino di viscosa, seta,pelliccia, catenella metallica, seta o tweed, la frangia diventa quindi la struttura stessa dell’abito, non solo un grande strumento di seduzione al femminile. Persino le impalpabili pellicce di agnello sono sfrangiate e le lunghe sciarpe di volpe appese al collo in alcuni casi sostituiscono il cappotto con la languida malia di un’erotica danseuse. spettacolari i colori che comprendono tutte le gamme di rosso dal fuoco al vino, sei toni sbagliati di grigio, purple, melanzana e cardinale oltre alle solide basi di bianco, nero, bruciato.

Scoperta la tua collezione Fw 2014/15, quella estiva la indosseremo con l’arrivo della prossima bella stagione  e denota qualche traccia d’Oriente…

“Sì, c’è un tocco di seventy e bohémien, ma non c’è un mood preciso bensì è un mix di tante cose, compresi i colori dell’Africa, per trasmettere lo spirito nuovo dell’estate che arriverà”.

Oggi al giornalismo di settore si affianca –e talvolta si sostituisce incontrollato- il fenomeno delle fashion blogger. Cosa ne pensi?

“Tutte le esagerazioni sono controproducenti, ma da creativo guardo con curiosità ed interesse a questo fenomeno, che non va sopravvalutato ma non va perso di vista, perché può essere spunto di ispirazione per intercettare gusti e orientamenti”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: